Sony Riporta In Vita Aibo, Il Cane Robot, Dopo Oltre Un Decennio Di Attesa

Video

by Vapor Blog 49 Views


Gli animali domestici sono fantastici, ma nella nostra vita moderna e frenetica è sempre più difficile dare loro l'amore e l'attenzione che meritano, senza pagare qualcun altro per farlo al posto nostro. Ma cosa succederebbe se non ci fosse più bisogno di nutrirli, portarli a spasso od essere preoccupati per l’incolumità della propria casa? L'azienda elettronica giapponese Sony, una volta pioniere nella robotica domestica, ha annunciato che dopo più di un decennio, il suo cane robot Aibo tornerà sugli scaffali dei supermercati di ogni città grazie ai nuovi aggiornamenti.

Aibo è un cucciolo di cane color avorio, lungo 30 centimetri e del peso di un vero e proprio cucciolo di cane, con orecchie nere che si muovono e una lunga cosa. È costruito come un animale domestico e si comporta come un vero e proprio cane, oltre ad utilizzare il sistema AI per imparare a interagire con il suo proprietario e con l’ambiente che lo circonda.

L'Aibo aggiornato è ora dotato di una vasta gamma di sensori, telecamere, microfoni e una connessione a Internet, oltre ad un avanzato AI supportato da iCloud computing per sviluppare la personalità del cane.



Gli occhi sono dotati di uno schermo OLED per la diffusione di una vasta gamma di emozioni, mentre il naso presenta una fotocamera che può scattare foto e video. Il cambiamento più grande resta comunque la sua tecnologia migliorata che permette al robot di muoversi più agevolmente e naturalmente come un vero cane. Aibo sarà in grado di riconoscere il suo proprietario e di rivolgergli la sua attenzione, oltre a rilevare sorrisi e parole di lode e a riconoscere le azioni che il proprietario gli richiede.

Aibo sarà in vendita a partire dal mese di gennaio per 198.000 yen (£ 1.306) in Giappone, con vendite straniere in fase di valutazione. Segui questo link per risparmiare denaro su Groupon!

L'annuncio arriva un giorno dopo la conferma della rinascita di Sony, che prevede un profitto più alto in questo anno finanziario, incrementando il prezzo delle sue azioni a livelli mai raggiunti negli ultimi nove anni.

Sony ha iniziato la produzione dei suoi robot di intrattenimento con Aibo nel giugno del 1999, vendendo la sua iniziale quantità prodotta di 3.000 pezzi in soli 20 minuti e programmando la vendita di altri circa 150.000 cani in Giappone, prima di cessare la produzione sette anni più tardi, quando il suo business principale di elettronica di consumo si è ritrovato a lottare con i prodotti della concorrenza asiatica negli ultimi anni.

"Quella di interrompere la produzione nel 2006 è stata una decisione difficile, ma abbiamo deciso di continuare lo sviluppo delle nostre tecnologie AI e dei prodotti di robotica", ha affermato il direttore esecutivo Kazuo Hirai ad un briefing. "Ho chiesto ai nostri tecnici, un anno e mezzo fa, di riprendere a sviluppare Aibo perché credo fortemente che i robot siano in grado di costruire relazioni amorevoli con le persone, aiutando il pubblico a comprendere il vero obiettivo di Sony.”

All'inizio di quest'anno, la branchia educativa di Sony ha lanciato il suo primo prodotto, Koov, che mira ad insegnare ai bambini la codificazione attraverso la costruzione e la programmazione di robot utilizzando blocchi di plastica.

Comments